Marlegno: la casa in legno diventa “intelligente”

///Marlegno: la casa in legno diventa “intelligente”

L’intelligenza artificiale non solo come commodity ma come applicazione abitativa per garantire sicurezza e innovazione sostenibile!

E’ questo l’obiettivo di Marlegno, realtà aziendale innovativa nel campo della progettazione e costruzione di case ed edifici in legno presente sul territorio da quasi 20 anni, che rinnova il suo impegno a favore dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico, e che presenta un progetto di ricerca per l’applicazione di soluzioni di intelligenza artificiale alle abitazioni. La affianca in questa iniziativa “IoTty”, giovane start up specializzata nello Smart Living e nelle tecnologie dell’Industry 4.0., nata nel 2015 all’interno dell’incubatore di Bergamo Sviluppo.

Obiettivo principale del progetto è quello di proporre, a chi sceglie una casa Marlegno, l’installazione di un sistema di sensori in grado di valutare lo stato di salute dell’edificio e di rilevare e notificare in tempo reale eventuali problematiche e anomalie. Il monitoraggio permetterà di registrare la risposta strutturale delle abitazioni a eventi interni ed esterni, e più in generale di osservare i movimenti che si propagano nel suolo, con la possibilità di bloccare le utenze a rischio in caso di pericolo.

Questo percorso di ricerca punta alla realizzazione di una casa “intelligente”, in cui Marlegno e IoTty credono fortemente, e alla trasformare delle abitazioni in Cognitive Building. Gli edifici non devono più essere intesi unicamente come contenitori passivi ma, attraverso l’utilizzo di tecnologie e strumenti innovativi, possono concorrere direttamente al miglioramento della qualità della vita e della sicurezza degli ambienti domestici.

Oltre alla fornitura e all’installazione di sensoristica e scatola nera, il sistema proposto da Marlegno/IoTty si completerà con la predisposizione di report annuali sullo stato di salute dell’abitazione e con l’ispezione annuale in loco da parte di un tecnico specializzato.

“L’obiettivo di questo progetto realizzato in collaborazione con IoTty è quello di realizzare edifici intelligenti, cioè in grado di raccogliere e analizzare tutta una serie di informazioni e dati che possono essere utilizzati per migliorare il  benessere degli abitanti – ha commentato Angelo Luigi Marchetti, AD di Marlegno – La volontà è quella di creare case in grado di auto-organizzarsi e di “assistere” chi vi abita, in nome del risparmio dei consumi e della salvaguardia strutturale dell’immobile.”

“La digitalizzazione rappresenta indubbiamente un tema trasversale per la nostra economia, che si esplicita in un contesto caratterizzato da regole sia operative che etico/morali ancora tutte da scrivere – ha commentato Roberto Zappa, Presidente di IoTty – Questo è stato il punto di partenza del processo che mi ha portato prima all’incontro con IoTty, e ora a promuovere il progetto casa intelligente insieme a Marlegno.”

By | 2019-06-07T12:32:05+00:00 7 Giugno 2019|L'Ambiente|Commenti disabilitati su Marlegno: la casa in legno diventa “intelligente”