IVS2019: è sold-out degli spazi espositivi

///IVS2019: è sold-out degli spazi espositivi

La terza edizione del summit delle valvole industriali è già da record: 250 aziende, 2 padiglioni, 13.000 mq di esposizione

Si terrà a Bergamo il 22 e 23 maggio 2019 la terza edizione di IVS – Industrial Valve Summit, il più importante evento mondiale dedicato alle tecnologie delle valvole industriali e alle soluzioni di flow control, promosso da Confindustria Bergamo ed Ente Fiera Promoberg.

Sarà un’edizione da ricordare e che si annuncia come un successo senza precedenti. L’evento ha fatto registrare il “tutto esaurito” degli spazi espositivi e da pochi giorni sono ufficialmente aperte le iscrizioni ai visitatori tramite il portale. Prendendo a prestito un termine che di solito si usa nel mondo dello spettacolo, si può dire che la terza edizione di IVS sia già sold-out: 250 aziende, 2 padiglioni, 13.000 mq di esposizione. Non un solo stand è ancora disponibile alla Fiera di Bergamo. Sono attesi oltre 10.000 visitatori per l’edizione di quest’anno, quasi il triplo delle 3500 presenze registrate nella prima ediziione del 2015 e circa il 30% in più delle 8000 presenze fatte segnare dall’edizione del 2017.

Industrial Valve Summit si propone ancora una volta come campione di valorizzazione del Made in Italy, mettendo a sistema valori associativi frutto del territorio e di competenze tecniche uniche al mondo.

Il comparto di valvole Oil&Gas ha un peso, in termini di valore, per il mercato italiano, superiore al peso che ha nell’ambito di altre grandi economie europee come quella tedesca, inglese e francese. La leadership è stata confermata dalla ricerca commissionata a Prometeia – società leader negli studi per gli investitori istituzionali. I dati hanno evidenziato che il valore  del  mercato di riferimento si attesta attorno ai 3.3 Miliardi di Euro. Gli addetti sono circa 11.000 unità e lavorano in oltre 300 imprese. L’Italia si conferma leader con il 31% del totale sulla produzione europea, seguita da Germania (26%), Regno Unito (13%) e Francia (11%).

Bergamo, tra l’altro, è la capitale naturale del distretto dei produttori italiani di valvole industriali e soluzioni di controllo del flusso per Oil&Gas, visto che nel raggio di 100 Km risiede oltre il 90% della produzione italiana. Le aziende del comparto sono in prima fila nel panorama manifatturiero meccanico nazionale grazie all’alto valore aggiunto tecnologico e ai numerosi investimenti fatti in ricerca e sviluppo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

By | 2019-03-07T16:11:28+00:00 7 Marzo 2019|Eventi, Notizie|0 Commenti

Scrivi un commento